Rapporto Italiani nel Mondo 2015

Dopo aver seguito per anni la pubblicazione del Rapporto Italiani nel Mondo come lettrice e sostenitrice, quest’anno ho contribuito anch’io come autrice!

Potete quindi trovare sul Rapporto di quest’anno, presentato lo scorso 6 ottobre, un articolo intitolato “Libera, fare associazione oltre i luoghi” in cui racconto le attività di Libera all’estero, compresa la piccola storia dell’antenna francese che ho avuto il privilegio di fondare, le trasformazioni e i progetti del settore Internazionale (tanti, e in tutto il mondo) e la nascita delle altre antenne a Bruxelles e a Londra.

Ovviamente, del Rapporto, non perdete l’ottima Sintesi_RIM2015.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Eletta al CGIE

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Lo scorso 27 settembre sono stata eletta al Consiglio Generale degli Italiani all’Estero.

Unica donna, unica sotto i 50 anni, unica di nuova emigrazione, unica esterna al mondo dei patronati tra i 4 eletti a rappresentare la Francia (a livello mondo siamo 9 donne e 2 eletti di nuova emigrazione su 43), vivo questo mandato con la consapevolezza di avere per le mani una bella e complicata occasione politica e istituzionale.

Mi dà coraggio l’esempio di quei Com.It.Es. che un po’ dappertutto stanno lavorando sodo per il rinnovamento di base e poi il pensiero di tutti quei cittadini (assai piú numerosi) che stanno lí fuori e che magari ancora di tutte queste belle lotte non sanno nulla: speriamo di contagiarli con la nostra passione!

Grazie a Italia in Rete per l’abbraccio floreale che mi ha davvero commosso. Rappresentare anche voi è un grande onore.

…e grazie all’associazione Peperoncini per il portafortuna… ne avró senz’altro bisogno!

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Aix 10 anni dopo

Correva l’anno 2005. Giovane laureata portai un capitolo della mia tesi sul Festival di Aix-en-Provence all’allora direttore Stéphane Lissner, aggiungendo, ovviamente, un mio CV.  Poco dopo fui convocata per un colloquio, e, nonostante fossi già stata assunta da Myung-Whun Chung per lavorare insieme a lui, ottenni due mesi di “libera uscita” per accettare l’offerta del Festival, presso l’Académie Européenne de musique. Furono due mesi molto molto intensi e conobbi tanti colleghi, che sono amici ancora oggi.

Ho festeggiato il decennale tornando su quei luoghi e facendomi una bellissima abbuffata di 5 opere (15h di musica) in 48h di viaggio. L’estate, la musica, il teatro… il festival di Aix, insomma. Che meraviglia!

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Vacanze Romane

  

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

#26N Ancora uniti per il Messico

Jorge Harmodio ha cominciato cosi’, leggendo i quotidiani e facendo un semplice tweet per ogni persona di cui veniva segnalata la morte. Poche parole, 140 caratteri: il nome, l’età, le circostanze della morte. La prima settimana del suo volontariato, ci dice, leggeva i giornali per sei ore al giorno e aveva contato 400 morti. 400? In una settimana?

32400 tweet dopo, l’account @menosdias, attivo dal settembre del 2010, non smette di leggere, scrivere, di ricalcare gli esempi tristemente noti dei conflitti bellici, come l’Iraq. “Ma gli altri sono conflitti riconosciuti”, ci dice Jorge, “da noi questa guerra viene nascosta sotto l’accettazione di un livello di violenza per alcuni ancora considerato tollerabile”. Spera che questa volta la sparizione dei 43 studenti sia la scintilla che riaccende la società civile e che mobilita finalmente tutti. E noi lo speriamo con lui.

Con la comunità messicana “expat” impegnata per la pace, Libera Francia aveva già partecipato a delle manifestazioni nel 2012. La conta dei morti poeticamente rappresentata con una scritta di candele sul Parvis des Droits de l’Homme. Un migliaio di lettere vuote per l’allora presidente Calderon spedite simbolicamente dalle vittime. Questi i gesti semplici ed efficaci con cui la comunità messicana ci ha spinto a interessarci alla loro situazione.

La serata passa velocemente, noi prendiamo appunti, lui prende appunti quando parliamo dell’antimafia italiana.

Roberto Bolano ha scritto che la situazione messicana, cosi’ indefinita nella sua commistione di capitalismo, corruzione, debolezza delle istituzioni, non è che il futuro che ci attende tutti.

Ha ragione, probabilmente. Ma sta a tutti noi impegnarci per scrivere un altro finale a questa storia.

Libera France per il Messico
Piccola bibliografia di Jorge per approfondire:
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

“Siamo noi” TV 2000

De fil en aiguille, si dice qui, per indicare le cose che si concatenano naturalemente….
A giugno ero in Regione, panelist con la bravissima Delfina Licata, della Fondazione Migrantes, che da anni lavora al prezioso “Rapporto degli Italiani nel mondo”, per parlare di nuove emigrazioni.
E ieri, su sua segnalazione, mi sono trovata a intervenire alla trasmissione di approfondimento “Siamo noi” su TV2000.

Sono a metá del minuto 39, ma prima di me c’è un’intervista a don Ciotti su Contromafie, per cui posso dire con assoluta certezza che la parte piú interessante viene prima. 🙂

Nel “ma…” che resta sospeso prima dell’incalzante domanda del giornalista c’è tutto il mondo dell’associazionismo italiano all’estero che avrei voluto raccontare. Spero ci saranno prossime occasioni, perché le testimonianze individuali sono importanti, ma è urgente che gli italiani “in patria” sappiano che esistono tante realtá: Exbo, il rinnovo dei Comites, Italia in rete, il progetto Citoyens Actifs, gli Stati Generali dell’associazionismo all’estero… realtá tutte ricche di storie e soprattutto della storia che scriveremo quando penseremo a tutti noi in termini di cittadini attivi, italiani e europei, che si possono impegnare, come una pianta che mette radici lí dov’è, perché un futuro di solidarietá e fratellanza possa essere scritto, passando per il riconoscimento di storie di vita e diritti.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

“Emigriamo di nuovo? Analisi della nuova emigrazione italiana”

Ringrazio la televisione “Italiani Network” per avere registrato il seminario sulle  “Emigriamo di nuovo? Analisi della nuova emigrazione italiana”, tenutosi a Bologna il 27 giugno 2014, nel contesto della Consulta degli Emiliani Romagnoli nel mondo (durante la quale ho avuto l’onore di essere eletta all’unanimitá nel comitato esecutivo).

Ho avuto il piacere di ritrovare e/o conoscere dal vivo persone che, come me, “sono sul pezzo” da diverso tempo. In un mondo in cui è sempre piú difficile ragionare a partire da dati, considerazioni, scenari, riflessioni, è molto prezioso avere incontri di questo tipo.

Questo il mio intervento. É lungo, ma per chi è curioso di conoscere la mia “visione d’insieme” lo trovo ancora oggi abbastanza esaustivo.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | Lascia un commento