4 novembre: festa delle forze armate

Oggi vi incollo semplicemente il bigliettino di Tonio dell’Olio su Mosaico di Pace scritto per la ricorrenza odierna e vi invito a leggere la proposta di Peacelink e del Movimento Nonviolento.

Giovanni XXIII patrono dell’esercito?

Sono andato a rileggere l’enciclica Pacem in terris. Poi, come è corretto fare in questi casi ho inserito qualche parola da trovare, del tipo “esercito” oppure “forze armate” oppure “armi”. Volevo comprendere in quale passaggio della più conosciuta enciclica del Papa buono ci fosse un incoraggiamento all’uso delle armi o un sostegno all’esercito. Ebbene la parola “esercito” non è mai citata. Nemmeno nel senso retorico per cui i militari sono le sentinelle della pace. Quando ho cercato “forze” mi si è evidenziato “forze umane” e quando ho cercato armi sono emerse molte citazioni ma soltanto con l’invito a non costruirle e a non utilizzarle. “È un obiettivo reclamato dalla ragione – si legge nella Pacem in terris. È evidente, o almeno dovrebbe esserlo per tutti, che i rapporti fra le comunità politiche, come quelli fra i singoli esseri umani, vanno regolati non facendo ricorso alla forza delle armi, ma nella luce della ragione; e cioè nella verità, nella giustizia, nella solidarietà operante”. Nonostante questa evidenza, il 24 ottobre scorso il vescovo-generale delle forze armate mons. Pelvi ha celebrato una messa in Ara Coeli in preparazione della giornata odierna delle forze armate “per promuovere la devozione, quale Santo Patrono dell’Esercito”, di Giovanni XXIII. La motivazione? Durante il primo conflitto mondiale il seminarista Roncalli interruppe gli studi per servire nelle forze armate al posto del fratello che era molto più utile nei campi per sostenere la famiglia. S’è guardato bene, il vescovo-generale dal riferire che Giovanni XXIII tacciava la guerra come “alienum a ratione” ovvero roba da manicomio! (la traduzione è di don Tonino Bello).

Tonio dell’Olio

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...